SPAZIO MEMO

Asd Fuente Flamenca, danza corsi cultura eventi e spettacoli a Vicenza

Voguing dance

corso-di-voguing-spazio-memo-vicenzaCorso con lezioni settimanali
Insegante: Verdiana Camerra

ORARIO ANNO ACCADEMICO 2017/18
LUNEDÌ
ORE 18.00 – 19.00

Il Voguing consiste, in origine, nell’imitare con gesti angolari e fluidi le pose plastiche dei modelli che appaiono nelle sfilate, simboleggiate dalle copertine del noto magazine americano di moda Vogue, da cui la danza prende il nome. Il Voguing guadagnò ulteriore attenzione quando venne inserito nel documentario Paris is Burning. Questo stile è tornato all’attenzione del pubblico nel nuovo millennio grazie ai Vogue Evolution, crew partecipante alla quarta edizione di America’s Best Dance Crew.

Nella seconda metà degli anni 2000, si ritrova gran parte dell’essenza del voguing nell’electro dance, ballo proveniente dalle periferie delle città francesi. Infatti il Voguing fu uno degli stili di ballo che contribuirono alla nascita e allo sviluppo dell’Electro Dance, sebbene adesso sia difficile intravedere le tracce di Voguing, a causa dello sviluppo che il Movimento Electro ha avuto.

Vogue Femme

Stile estremamente fluido con movimenti appositamente femminili in modo esagerato spesso influenzati dalla danza classica e moderna. Il Vogue Femme si divide in Dramatics, più atletico e che richiede maggior forza e resistenza fisica (tra i cui esponenti troviamo la maggioranza dei membri dei Vogue Evolution) includendo diversi tipi di acrobazie, e Soft and Cunt, dove il voguer si muove in modo più aggraziato e femminile, incorporando spesso elementi di danza classica (un esempio è Prince Milan, altro membro dei Vogue Evolution). In entrambe le varianti la danza si divide in sei elementi:

  • Hands: movimenti delle mani e delle braccia fluidi e leggeri. Questo elemento è stato reso famoso da alcuni famosi voguer alla fine degli anni ’90, tra cui Daesja Laperla, Meeka Prodigy o Marquise Revlon;
  • Catwalk;
  • Duckwalk: maggiormente aggraziato rispetto a quello ginnico, il duckwack nel voguing è stato sviluppato in diverse varianti, a cui si accompagnano movimenti di mani;
  • Spins: giravolte o spesso vere e proprie piroette, talvolta concluse con una Dip;
  • Dips: “Dip” in inglese significa letteralmente «tuffo» o «caduta». La Dip consiste nel cadere a terra piegando una delle gambe sotto il corpo, lasciando estesa l’altra. Vi è una moltitudine di Dips, in quanto non è importante solo la posa finale, ma il modo in cui si arriva a terra. Alcuni voguer distinguono Dips e Deathdrops: nelle prime entrambe le gambe vengono usate per attutire la caduta ed una viene estesa alla fine della mossa; nelle Deathdrops si cade sfruttando unicamente una delle due gambe per attutire di poco la caduta, mentre l’altra gamba rimane estesa e sollevata (queste sono considerate perlopiù appannaggio del Dramatic). Spesso viene usato per descrivere questo passo anche il termine “Shawam” o “Shablam”;
  • Floor Performance: il voguer balla steso a terra, usando le gambe, spesso dopo aver eseguito una Dip.

[fonte wikipedia]

 

Voguing dance foto